Via B. Cellini, 59 | Empoli (FI)

ORTODONZIA

Il termine ortodonzia deriva dal greco antico e significa dentatura dritta.

ortodonziaNegli ultimi anni nell’ambiente medico si è sostituito il termine ortodonzia con il più corretto ortognatodonzia, dove “gnato” deriva anch’esso dal greco antico e significa mascella, aggiungendo, quindi, un elemento al termine.

L’aggiunta della mascella nella parola va a designare l’importanza dei corretti rapporti delle strutture scheletriche oltre che dentali.

Volendo dare una definizione più estesa del termine possiamo dire che l’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della cura dei rapporti anomali tra arcate dentali e le strutture anatomiche ad esse correlate: sistema nervoso centrale, muscolatura facciale e masticatoria, componenti scheletriche.

fineLe finalità principali del trattamento ortodontico sono quelle di determinare un allineamento corretto dei denti ed una funzione masticatoria efficiente, di conseguenza favorire la salute dei denti e del loro apparato di sostegno; inoltre il trattamento dovrà avere l’obiettivo di migliorare l’armonia del volto del paziente e di garantire la stabilità dei risultati nel tempo.

L’operatore che si occupa di tale disciplina è l’ortodontista, nel nostro studio medico troverete il dottor Stefano Ciambellotti, che collabora con noi fin dal 1994 offrendo una professionalità ed un’esperienza di prim’ordine a tutti i pazienti.

Nello specifico possiamo dire che l’ortodontista ha il compito di formulare una corretta diagnosi per prevenire le malocclusioni e per effettuare una corretta terapia dei disallineamenti dentali che provocano alterazioni dell’armonia estetica del volto. Si occuperà inoltre, delle condizioni disfunzionali dell’apparato masticatorio e dei disturbi di crescita dei mascellari e di sviluppo della dentizione.

strumentiLa pratica ortodontica si basa sull’impiego di apparecchi, fissi o removibili, che producono movimenti guidati dei denti e modificazioni delle strutture scheletriche e dei tessuti di sostegno del dente.

Il trattamento dovrà far sì che tra le arcate dentarie si sviluppino rapporti sia statici che dinamici privi di sollecitazioni dannose per le strutture articolari del sistema neuro-muscolare.

In alcune particolari situazioni cliniche , è possibile, tramite una corretta diagnosi effettuata dall’ortodonzista, procedere con l’applicazione delle più estetiche placchette metalliche interne, che garantiscono un trattamento efficace a impatto visivo zero.

ortodonzia-invisibile

 

invisalign_header-300x222

Ultimamente sono state studiate nuove tecniche ortodontiche in grado di ottenere il movimento dentale necessario tramite mascherine in plastica rinforzata trasparente, senza la necessità di applicare brackets ortodontici nè archi metallici.

La durata di un trattamento ortodontico è variabile e dipende dal problema da trattare, può andare da pochi mesi ad un massimo di due anni nell’adulto. Nel bambino in crescita, invece, a causa del continuo sviluppo della dentatura si usa alternare periodi di trattamento ad altri di attesa, ad esempio può essere necessario un trattamento in due tempi, in dentizione mista e poi appena erotti tutti i denti permanenti.

Gli apparecchi ortodontici non sono tutti uguali si distinguono prima di tutto in fissi e mobili. I primi vengono incollati o cementati ai denti, i secondi li applica e li rimuove il paziente. Gli apparecchi fissi possono essere di due tipi: di metallo o estetici essendo meno visibili, ad esempio gli attacchi in ceramica.

L’apparecchio ortodontico, in particolare quello fisso, pur non essendo di per se causa di carie, facilita il trattenimento della placca batterica, per tanto il paziente deve seguire scrupolosamente le istruzioni per l’igiene fornite dall’ortodontista, per evitare che sopraggiunga la carie.

Un  trattamento ortodontico richiede competenze specifiche dell’operatore, tempi di cura generalmente lunghi, pertanto il paziente dovrà essere motivato e collaborante.

Insignia advanced smile design

Multiple monitors

Così come le impronte digitali anche il tuo sorriso è unico. Insignia è proprio questo, un sistema tecnologico che combina una programmazione computerizzata di trattamento con attacchi e fili ortodontici appositamente creati per l’anatomia dei tuoi denti. Le fasi sono semplici. Dopo una prima visita il tuo ortodontista prenderà un’impronta dei tuoi denti. Un sofisticato software è in grado di ricreare una rappresentazione 3D dettagliata del tuo sorriso mente attacchi e fili vengono fabbricati in modo personalizzato per la tua bocca.

Ogni dettaglio è calcolato con precisione per prevedere il movimento dei denti in modo ottimale, questo vuol dire un minor numero di appuntamenti e un comfort eccezionale. Poichè il trattamento è personalizzato al 100%, i pazienti porteranno l’apparecchio ortodontico per un periodo di tempo minore rispetto agli apparecchi tradizionali.

Il risultato finale è visionabile ancor prima di iniziare la terapia ortodontica. Utilizzando la rappresentazione 3D potrai vedere, con estrema precisione, la corretta curvatura e ampiezza del tuo sorriso in relazione al tuo volto.

 

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien