);

Via B. Cellini, 59 - 50053 Empoli (FI)

0571 711441 cbecarelli@gmail.com

Laser odontoiatrico

Il laser odontoiatrico per la cura di tutta la bocca

Come tutti sappiamo la tecnologia Laser è ormai molto diffusa ed applicata a molti settori della medicina, della tecnica, del gioco e del divertimento. 

Il laser odontoiatrico è uno strumento che si avvale dell’uso di un raggio preciso di luce concentrata, coagula i vasi sanguigni riducendo i rischi di infezione e sanguinamento, non necessita di anestesia ed il procedimento è spesso molto rapido. I vantaggi ed i benefici dell’uso del laser sono molteplici, partendo dal fatto che cnon si utilizza il bisturi, non vi è il fastidiosissimo rumore del trapano e si ha la quasi assenza assenza dell’utilizzo di anestesia locale. L’utilizzo del laser permette sedute brevi, rilassanti e soprattutto indolori.

Il laser può essere usato al posto del trapano, senza aghi, anestesia, gonfiore e dolore. Questo strumento è utilizzato da personale altamente qualificato ed è molto sicuro anche rispetto ai tradizionali strumenti dato che minimizza il rischio di danni a tessuti circostanti perchè è uno strumento altamente preciso. Con questo strumento si minimizza la presenza dei batteri pericolosi che si trovano all’interno della bocca, si elimina il sanguinamento ed il dolore.

Un esempio di Laser odontoiatrico

Gli usi del laser

Gli usi del laser sono tanti e fra i più comuni troviamo:

  • cura della parodontite (infezione dei tessuti molli o duri che circondano il dente)
  • sbiancamento dentale
  • diagnosi della carie
  • endodonzia (cura della parte interna del dente)
  • implantologia

La terapia laser per la cura della parodontite è poco invasiva e molto efficace. la parodontite, conosciuta anche con il nome di piorrea, è una malattia che se non debitamente curata può portare alla caduta dei denti. Il laser permette di curare le gengive attraverso un fibra sottile che arrivando dentro le tasche gengivali elimina i batteri, uno strato di gengiva infiammata, rimuove il tessuto danneggiato stimolando le nuove cellule. Il paziente ha così meno dolore e fastidio soprattutto nei giorni successivi all’intervento.

Sbiancamento dentale

Ultimamente è sempre più usato e di moda l’uso del laser per lo sbiancamento dentale. Lo sbiancamento dentale è molto efficace per rimuovere le macchie interne e modificare il colore dei denti rendendoli molto più bianchi. La tecnica dello sbiancamento dentale si avvale dell’uso del laser unito a un gel a base di perossido di ossigeno che, applicato sui denti, rende questi ultimi più bianchi e lucenti. L’effetto è ben visibile fin dalla prima seduta.

Carie

Questo apparecchio consente di rilevare la presenza nello smalto di piccole fosse che possono diventare carie. Il laser può rilevare anche una carie presente sotto la corona. Una volta rilevata la fossa, questa viene ricoperta con un sigillante, evitando così la formazione della carie.

Endodonzia e l’uso del laser

In endodonzia, labranca che si occupa di curare le malattie relative all’endodonto (polpa dentale), la fibra ottica del laser è perfetta nella decontaminazione dei canali radicolari durante la devitalizzazione. Con questa tecnica si evitano molte complicazioni.

Laser ed impianti dentali

Anche in implantologia l’uso del laser può essere risolutivo. È particolarmente utile quando si inserisce un nuovo dente su una vite in titanio e si è estratto la radice malata, decontaminando appunto l’alveolo vuoto con il raggio laser.

Proprio per la sua caratteristica di essere indolore e sostituirsi completamente al trapano, il laser è particolarmente indicato per i bambini.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien